830 chiese, 430 immobili, 130 terreni, 2 foreste etc: conoscete il FEC ?

venerdì, 15 settembre 2017




Lo speciale di Save the Date è dedicato al trentennale del Fondo Edifici di Culto. Organo del Ministero dell’Interno, dal 1985 si occupa della valorizzazione e del restauro di tutti i beni ecclesiastici divenuti di proprietà dello Stato Italiano in seguito all’Unità d’Italia, quando furono soppressi molti Enti Ecclesiastici ed incamerati i loro beni per le esigenze del nuovo Stato Unitario.

Per capire l’importanza dell’attività del Fondo basta qualche numero: si occupa di 830 chiese, 6 Caravaggio, una biblioteca, un archivio storico, 480 immobili, 130 terreni e due foreste. 

Per amministrare tale patrimonio il Fondo Edifici di Culto collabora con il  Ministero dei Beni Culturali e con il Ministero delle Infrastrutture, mentre all’Autorità Ecclesiastica è affidata l’attività di culto.

Sono state scelte alcune delle più preziose chiese romane, in base agli Ordini Religiosi che le custodiscono. Sono stati proprio i padri agostiniani, gesuiti, carmelitani, francescani e domenicani ad illustrarci  gli edifici di culto che curano da centinaia di anni, mentre il professor Buranelli, Presidente della Commissione Tutela dei Beni Artistici della Santa Sede, ha descritto le preziose opere d’arte che queste chiese contengono e che tutti possiamo ammirare.

Con l’istituzione del Fondo Edifici di Culto, i rapporti tra Stato e Chiesa hanno trovato un loro nuovo e definitivo assetto e i beni che che gestiscono vengono custoditi e valorizzati come patrimonio universale.

 http://www.interno.gov.it/it/ministero/dipartimenti/dipartimento-liberta-civili-e-limmigrazione/direzione-centrale-lamministrazione-fondo-edifici-culto/patrimonio-fondo-edifici-culto

 

 



Fonte: 830 chiese, 430 immobili, 130 terreni, 2 foreste etc: conoscete il FEC ?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*