Andrea Gandini crea una nuova vita agli alberi tagliati

venerdì, 10 giugno 2016



Andrea Gandini ha 18 anni, frequenta il liceo artistico di via di Ripetta e, come tutti i ragazzi della sua età, ha un passatempo. Il suo è scolpire e restituire vita e bellezza alle strade di Roma. Quando non è a scuola Andrea gira per la città, scalpellino e mazzuolo nello zaino, a caccia di tronchi tagliati. Quelli che un tempo erano alberi, elementi di arredo urbano, e oggi sono resti abbandonati, tornano ad avere una loro vita grazie alle abili mani di Andrea, che incide il legno e tira fuori l’anima di quei tronchi, dando loro dei volti. Sono 20, per ora, i volti e i corpi scolpiti nei tronchi in diverse zone di Roma, come Trastevere, Testaccio, Aventino, Ostiense.

Iniziata quasi per caso, questa forma spontanea di arte pubblica attrae i passanti e ha riscosso non poco successo, tanto che oggi Andrea ha una pagina Facebook, dalla quale lancia un appello ai cittadini di Roma: indicargli i prossimi tronchi da scolpire sulla sua pagina facebook 


Fonte

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*