Art Nouveau, Mucha e le arti decorative a Genova

martedì, 17 maggio 2016




Le atmosfere Art Nouveau rivivono a Genova grazie ad una mostra di circa 220 opere. Quello che viene proposto al pubblico è un percorso variegato e complesso che ricostruisce il gusto elegante, prezioso e sensuale dell’ epoca attraverso non solo le  le creazioni di Alphonse Mucha, ma anche con  gli arredi e  le arti decorative di artisti e manifatture europei attivi nello stesso periodo storico. Il nucleo principale della mostra è costituito da 120 tra affiches e pannelli di Mucha, vero simbolo dell’ Art Nouveau. L’artista, nato in Cecoslovacchia,  è stato il “promotore” di un nuovo linguaggio comunicativo, di un ‘arte visiva innovativa e potente: le immagini femminili dei suoi manifesti erano molto diffuse e popolari grazie anche alla sua inconfondibile cifra stilistica. Lo “stile Mucha” ben si adattava a poster, decorazioni d’interni, pubblicità, illustrazioni, produzioni teatrali, design di gioielli e opere architettoniche. Ma la mostra espone anche una serie di ceramiche, mobili, ferri battuti, vetri  sculture e disegni vicini a quella stessa sensibilità floreale e sinuosa che caratterizzava un certo filone del modernismo internazionale tipico dell’area francese, belga e, almeno in parte, italiana. L’esposizione insomma cerca di restituire l’idea di un’ epoca ricca e sfaccettata facendo dialogare le invenzioni di Mucha con gli ambienti e le decorazioni a lui  contemporanee cosi’ da ricostruire il clima della Belle Epoque. Noi abbiamo chiesto alla curatrice Stefania Cretella di farci da guida ad una esposizione suggestiva e sfaccettata.

“Alphonse Mucha e le atmosfere Art Nouveau”

Genova, Palazzo Ducale

30 Aprile – 18 Settembre



Fonte

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*