Banksy icona della street-art in una grande attesissima mostra romana

mercoledì, 1 giugno 2016



E’ sicuramente una delle mostre più attese dell’anno quella dedicata a Banksy nel romano Palazzo CIpolla e le ragioni sono presto dette. Intanto parliamo del massimo esponente del movimento artistico conosciuto come Street – Art ed inoltre non si ricorda un ‘ esposizione cosi’ grande, circa 150 opere, a lui dedicata. Sono esposti dipinti originali, stampe, sculture ed oggetti rari provenienti da collezioni private di tutto il mondo, ed è dunque l’occasione ideale per farsi farsi una idea esauriente di uno degli artisti più acclamati della contemporaneità. Quello che salta subito all’occhio è la grande attenzione agli avvenimenti politici e sociali internazionali, il tentativo di dare una voce a chi non viene ascoltato da nessuno, l’umorismo graffiante che spesso diventa vero e proprio sarcasmo, la tecnica dello spiazzamento che inserisce all’interno di  immagini note elementi che ne cambiano radicalmente il senso. Poco o nulla  importa allora  che Banksy viva nel più totale anonimato perchè davvero sono i suoi lavori a parlare per lui. Noi abbiamo incontrato il curatore della mostra, Stefano Antonelli che ci ha parlato delle tecniche adoperate da questo artista, dei motivi del suo grande successo e del perchè la mostra si intitoli ” Guerra, Capitalismo e Libertà”.   

“War, Capitalism & Liberty”

Roma,  Palazzo Cipolla

24 Maggio – 4 Settembre


Fonte

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*