Capolavori dalla Phillips Collection di Washington a Roma

sabato, 12 dicembre 2015




Settantadue dipinti provenienti dalla Phillips Collection di Washington, una collezione straordinaria di arte moderna e contemporanea. Fu Philip Duncan che inaugurò l’istituzione a Washington nel 1921 con l’intento di fare un museo intimo e raccolto, ma anche sede di sperimentazioni,.

 Oggi la Philips Collection è una raccolta di opere d’arte moderna e contemporanea apprezzata in tutto il mondo. Nell’imminenza del suo centesimo anniversario, il museo ha organizzato un’importante mostra itinerante nel corso della quale il pubblico romano avrà per la prima volta occasione di ammirare una parte della sua ricca collezione.

Una mostra dedicata alla pittura europea e americana è organizzata cronologicamente, riflettendo in forma di macro-sezioni le grandi correnti culturali che hanno attraversato l’Ottocento e il Novecento fino al secondo dopoguerra. SI esordisce con le opere dei grandi artisti che all’inizio del XIX secolo hanno rivoluzionato la pittura europea da Goya a Ingres, da Delacroix a Courbet e Manet, messe in dialogo con quelle dei maestri dell’impressionismo francese come Cézanne, Degas, Van Gogh, Monet e Sisley. Nella mostra si trova un posto di spicco ai maestri moderni che hanno plasmato la visione artistica del Novecento, tra cui, Bonnard, Braque, Gris, Kandinskij, Kokoschka, Matisse, Modigliani, Picasso, Soutine e Vuillard, accanto agli americani Artur Dove e Georgia O’Keeffe.

 

 

Impressionisti e  moderni. Capolavori della Phillips Collection di Washington

Palazzo delle Esposizioni

Via Nazionale, Roma

Fino a 14 febbraio 2016



Fonte

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*