David e La Morte di Marat su RAI 5

lunedì, 6 giugno 2016




Parigi, 13 luglio 1793. Sulla Francia  da quattro anni soffia il vento della Rivoluzione Francese. Quel giorno una giovane donna, Charlotte Corday, fingendosi in difficoltà finanziarie,  si presenta da Jean Paul Marat, giornalista e fervente rivoluzionario conosciuto come “l’amico del popolo”. Dopo una breve conversazione la donna lo pugnala.

Nel momento in cui viene assassinato, Marat è nella sua vasca da bagno dove trascorre molto tempo per curare con l’acqua calda una malattia della pelle.  Il pittore Jacques Louis David viene incaricato di dipingere un quadro che renda onore al martire della rivoluzione. Il documentario ricostruisce i momenti successivi all’uccisione di Marat e parla della scoperta, a distanza di due secoli, di una tavola simile all’opera finale che ha appassionato gli storici e messo gli esperti sulle tracce  di quel quadro diventato una delle immagini più potenti della Rivoluzione Francese: La Morte di Marat.



Fonte

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*