Due grandi maestri incisori e la xilografia che guarda alla letteratura

giovedì, 19 maggio 2016



Gianfranco Schialvino e Gianni Verna sono due maestri incisori, entrambi piemontesi, di fama internazionale che hanno promosso questa antica tecnica di stampa su legno un poco in tutto il mondo, da Stoccolma a Montreal, da Edimburgo a Buenos Aires. Ora la Biblioteca Nazionale Centrale di Roma, prendendo spunto dal loro tanto continuo quanto significativo rapporto con la letteratura, dedica a Schialvino e Verna una mostra bella fin dal titolo: “La lima che sottile incide”. Vengono esposte 70 xilografie, molte delle quali inedite, che ben testimoniano le predilezioni letterarie di questi due artisti  che puntano lo sguardo soprattutto su 5 scrittori novecenteschi:D’ Annunzio,Gozzano, Montale, Pasolini e la Morante. Ed  è dunque dalla lettura dei testi letterari, da precisi versi, da puntuali parole che prendono vita le xilografie che, con un linguaggio differente, rivisitano in modo del tutto originale le opere degli scrittori. Noi abbiamo incontrato i due grandi incisori e ci siamo fatti raccontare  come lavorano ed il loro rapporto con la letteratura. Ricordiamo infine che al mostra è ad ingresso gratuito.

“La lima che sottile incide. La letteratura del ‘900 nell’opera xilografica di Schialvino e Verna”

Roma, Biblioteca Nazionale Centrale

13 Maggio – 15 Luglio


Fonte

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*