Gli Ebrei a Shanghai

domenica, 18 settembre 2016


Nel 1933, a seguito dell’avvento del nazismo, delle leggi razziali e dell’Anschluss, una parte della popolazione ebraica iniziò a fuggire a Shanghai dalla Germania e dai Paesi occupati dai nazisti o loro alleati. Secondo le stime tra il 1933 e il 1941 arrivarono a Shanghai, su navi da crociera salpate dai porti di Genova e Trieste, almeno 18.000 ebrei. Nel 2007 l’ex sinagoga di Shanghai, Ohel Moshe, fu restaurata e destinata a ospitare il Museo dei Rifugiati Ebrei …



Fonte

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*