I capolavori impressionisti di Detroit a Genova

venerdì, 9 ottobre 2015


Si sa che in America l’ arte  ha spesso beneficiato del decisivo aiuto dei tanti illuminati mecenati che ne hanno promosso lo sviluppo. Non è certo un caso che molte città statunitensi abbiano musei di rilevante importanza,  anche se magari non sono tra quelle più  frequentate dai turisti. E’ il caso di Detroit,, storico centro dell’industria automobilistica, e del suo Detroit Institutes of Arts, fondato nel 1885 e più volte rinnovato ed ampliato nel corso dei suoi 130 anni di vita. Per oltre due decenni ( 1924 – 1945), il museo fu diretto dallo storico dell’arte tedesco William Valentiner e proprio  grazie a lui, al suo gusto e alle sue esperienze,  che arrivarono i primi Van Gogh e Matisse mai esposti nei musei americani. Verrano nel tempo acquistate tele di Monet; Renoir, Degas, Cezanne, Modigliani ma anche Kandinsky e Picasso, cosi’ da documentare al meglio le vicende dell’arte europea dall’impressionismo all’avanguardia. Ora ben 52 pezzi, scelti tra i più belli e significativi, vengono presentati in una mostra genovese che ci siamo fatti raccontare dai  curatori Stefano Zuffi e Salvador Solart – Pons ” Dagli Impressionisti a Picasso” Genova, Palazzo Ducale 25 Settembre 2015 – 10 Aprile 2016
Il portale di RAI Cultura dedicato all’arte e al design

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*