La dolce vita? A Palazzo delle Esposizioni a Roma

lunedì, 7 dicembre 2015




Le arti decorative già eredi di un’importante tradizione artigianale e artistica  si fanno interpreti del desiderio del progresso nell’Italia di inizio Novecento. Gli artisti collaborano con ebanisti, vetrai e  ceramisti dando via a un vero e proprio “stile italiano” destinato a influenzare  la nascita del design moderno.

La società italiana è in profonda trasformazione, all’inizio piena di speranze con il governo Giolitti e in seguito traumatizzata dallo scoppio della Prima Guerra Mondiale e ancora dopo dal regime fascista.

Una mostra  al Palazzo delle Esposizioni di Roma (che proviene da Parigi, curata da Guy Cogeval e  Beatrice Avanzi, insieme a Irene de Guttry e Maria Paola Maino) illustra i quarant’anni intensi del sviluppo delle arti decorative e del design italiano  dall’inizio del secolo scorso fino a 1940.

 

 

La dolce vita? Dal Liberty al design Italiano 1900- 1940

Palazzo delle Esposizioni

Fino al 17 gennaio 2015



Fonte

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*