L`appello del Sovrintendente Presicce per la salvaguardia dei beni capitolini

venerdì, 25 novembre 2016




Claudio Parisi Presicce è Sovrintendente Capitolino ai Beni Culturali e Direttore della Direzione Musei e della U.O. Musei Archeologici e Polo Grande Campidoglio.

Il Sovrintendente e il suo staff hanno elaborato un report circa lo stato di conservazione del patrimonio monumentale capitolino che hanno  recentemente presentato alla Commissione Cultura, un organismo dell’assemblea capitolina

Non è una sorpresa che dal loro report emerge che i beni culturali della capitale necessitano di manutenzione e di interventi complessivi. Le risorse economiche per far fronte a tale situazione sono esigue e la lista delle urgenze e della salvaguardia è lunga; tante sono le aree archeologiche e i monumenti  che versano in uno stato di degrado.

Per fare fronte a questa situazione già dal 2012 si cerca di coinvolgere mecenati  italiani e internazionali per contribuire alla valorizzazione del patrimonio. A oggi molte sono state le donazioni  che hanno consentito il recupero di alcuni dei monumenti più importanti della città, per una cifra che complessivamente ammonta a 15 milioni di euro. La Soprintendenza ha così potuto intervenire su monumenti come  per esempio la Fontana di Trevi, la scalinata di Trinità dei Monti, la Fontana del Babbuino e le Sale dei Filosofi e degli Imperatori dei Musei Capitolini.

Tutt’oggi alti importanti restauri sono in corso grazie al finanziamento dei privati, come quello  erogato dalla Fondazione Tim per il restauro del Mausoleo di Augusto, che tra circa due anni potrà essere riaperto al pubblico dopo 79 anni di chiusura,. e il contributo di Enel Green Power, che ha permesso di cominciare i lavori di restauro nel Giardino della Villa Caffarelli in Campidoglio, che dal 2005 è chiuso al pubblico.



Fonte

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*