Le Città d`arte: la ricchezza del turismo italiano

venerdì, 9 settembre 2016




Negli ultimi 20 anni il turismo nelle città d’arte d’Italia è cresciuto ad un ritmo del +3,5% annuo, generando un fatturato stimato, per il solo 2015, in oltre 16 miliardi di euro, di cui il 70% generato da domanda straniera: sono i dati sul turismo nelle città d’arte in Italia, elaborati dal Centro Studi Turistici di Firenze.

Arrivi e presenze nelle Città d’Arte: +3,5% di media annuo

Secondo i dati presentati, dal 1995 al 2015 il turismo nelle città d’arte è cresciuto del 114% negli arrivi (circa 21 milioni) e del 100% nelle presenze (circa 53 mln) con una crescita media annua del 3,5%. A crescere è stata soprattutto la quota degli stranieri, passati dal 55,8% al 62,3% del totale.
In particolare nel 2015 gli arrivi nelle città d’arte sono stati 40,2 mln, il 36,8% del totale degli arrivi in Italia (nel 1995 era il 28%) mentre le presenze si sono attestate su 105,7 milioni, il 27,5% del totale in Italia (nel 1995 era il 18,4%). Per quanto riguarda l’analisi dell’andamento nelle 10 fra le principali città d’arte italiane, la crescita maggiore delle presenze si è avuta a Padova (+118%), seguita da Venezia (+110%) Roma (+106%) Napoli (+100%), Torino (+77%); Verona (+65%), Bologna (+53%), Pisa (+49%), Firenze (+43%) e Siena (+27%).



Fonte

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*