MI–BG – 49 km visti dall’autostrada

giovedì, 1 ottobre 2015

A cura di Andrea Gritti con Giovanni Hänninen, Paolo Mestriner e Davide Pagliarini

I 49 Km di autostrada tracciati nel 1927 tra Milano e Bergamo rappresentano un campione significativo del territorio lombardo, per l’enorme quantità di flussi che supportano e per il ruolo di “vetrina” delle trasformazioni che vi si sono addensate in meno di un secolo.

Oggi questo segmento della rete autostradale appare come il luogo dove è in atto un conflitto cruciale tra l’eccezionalità dei sistemi dedicati alla regolazione del transito veloce su automezzi e l’ordinarietà delle nuove forme di urbanizzazione che li stringono d’assedio.

Allestita in diversi luoghi della città di Dalmine, la mostra assume le tecniche stratigrafiche proprie della ricerca archeologica per presentare gli “elementi” che compongono l’autostrada come manufatto, i “paesaggi” che l’attraversano e ne sono attraversati e le “architetture” che l’hanno assunta come specifico contesto (dagli autogrill ai parchi tematici, dagli stabilimenti industriali alle cattedrali del commercio, dai monumenti dedicati alla velocità ai luoghi per il trattamento, lo smaltimento o lo stoccaggio dei rifiuti).

Triennale di Milano – in Corso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*