Milano in standby

sabato, 22 aprile 2017


Dopo il grande fermento di Expo Milano è proiettata verso un futuro che ancora non è iniziato. Ci sono luoghi della città che sembrano essere sospesi, in standby. È qui che Luca Cortese, Francesco Fei, Barbara Folletta, Gianni Maffi, Pio Tarantini, Roberto Toja, Alessandro Vicario si sono soffermati, per focalizzarsi su una Milano che non è più, eppure non è ancora. 



Fonte

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*