Non solo i Bronzi di Riace: scoprite il museo che li ospita appena restaurato

mercoledì, 25 maggio 2016




Il Museo Archeologico Nazionale di Reggio Calabria è, per l’archeologia, uno dei più importanti d’ Italia. Opera di Marcello Piacentini, uno dei massimi architetti del periodo fascista, realizzato tra il 1932 ed il 1941, conserva una delle più ragguardevoli collezioni di reperti della Magna Grecia frutto delle campagne di scavo condotte su tutto il territorio calabrese. Famoso soprattutto per i celebri Bronzi di Riace, è dunque un museo che merita assolutamente una visita specie ora che, dopo lunghi lavori, è stato ampliato, riorganizzato e ristrutturato. Per farci raccontare la storia del museo, le meraviglie che contiene e tutto o quasi sul restauro noi abbiamo intervistato Francesco Prosperetti, già Direttore Regionale ai Beni Culturali e Paesaggistici della Calabria e l’ architetto Paolo Desideri.



Fonte

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*