Peter Aufreiter, direttore della Galleria Nazionale delle Marche

giovedì, 21 aprile 2016




Peter Aufreiter è il nuovo direttore della Galleria Nazionale e del Polo Museale delle Marche dall’inizio di dicembre 2015, nominato in seguito al concorso internazionale  per la direzione dei più grandi musei statali in Italia nel quadro della riforma del Ministero dei Beni  e delle Attività Culturali e del Turismo voluta dal ministro Dario Franceschini.

PITTORE DELL’ITALIA CENTRALE 
Città ideale 

(particolare)
Tempera su tavola. Urbino, Galleria Nazionale delle Marche 
© Soprintendenza per i Beni Storici Artistici ed Etnoantropologici delle Marche

 

Austriaco, nato a Linz, si è laureato a Vienna in storia dell’arte e filologia germanica e fino al 2010 ha diretto l’ufficio mostre del Museo Belvedere di Vienna. Nella capitale austriaca ha in precedenza lavorato presso il Kunsthistorisches Museum e il Sigmund Freud Museum.  Si può affermare dunque che le sue basi per un lavoro volto alla modernizzazione del  sistema museale nelle Marche sono solide: il suo compito è di preservarne i tesori valorizzandone al massimo la fruibilità da parte del pubblico e per rendere più fluida e efficiente la sua azione potrà contare su un confronto costante con il Ministero. Una sfida che l’austriaco ha in comune con gli altri 20 direttori nominati con la stessa riforma (di cui 7 sono stranieri e 13 italiani).

La possibilità di segnalare inutili e farraginose procedure burocratiche e  avanzare direttamente al ministro proposte di miglioramento  per rinvigorire  il rapporto con i visitatori, come ad esempio incrementare l’utilizzazione  dei social network, sono strumenti nei quali Peter Aufreiter confida per sviluppare un potenziale certamente notevole, ma ad oggi non sfruttato come meriterebbe, da parte musei italiani.

Rai Arte ha incontrato Peter Aufreiter a Roma in occasione della presentazione del X rapporto dell’Associazione Civita “#Socialmuseums. Social media e cultura, tra post e tweet”



Fonte

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*