Scatti di Guerra: Scuderie del Quirinale (Roma) dal 22 maggio al 13 settembre 2009

venerdì, 31 luglio 2009

Tony Vaccaro, Il bacio della liberazione

Scuderie del Quirinale rende omaggio a due grandi fotografi, con l’allestimento di una mostra unica, che consente al visitatore un viaggio nel passato attraverso le testimonianze realizzate durante l’ultimo anno del conflitto da due grandi fotografi.

Lee Miller, formatasi nella Parigi del Surrelismo, delle cui correnti concettuali si era fatta portavoce attraverso i propri scatti e dei cui maggiori esponenti era stata amica da sempre, diventa corrispondente di guerra per British Vogue nel 1940 e fotografo dell’Esercito americano nel 1944, accompagnandone l’avanzata in Europa fino alla presa di Berlino e alla conclusione del conflitto.
La sua documentazione fotografica propone un’immagine della Guerra estremamente profonda ed articolata: dalla spontanea ricerca della normalità, immortalata nei visi delle persone più comuni ed in quelli dei grandi artisti (Picasso) ritratti nelle loro attività quotidiane, alla cruda testimonianza degli orrori più atroci (la Miller si trovava con il contingente che liberò Dachau).

Tony Vaccaro, invece, si era arruolato come soldato semplice nell’Esercito americano, dove avrebbe iniziato di lì a poco la sua carriera come fotografo ufficiale della propria divisione. Al termine del conflitto si trattenne a lungo in Italia e in Germania, interessato dalla possibilità di assistere ad una vera e propria rinascita.
La raccolta delle sue fotografie, spesso sviluppate in condizioni estreme, è un travolgente dettaglio della prima linea, nelle cui immagini si mescolano le emozioni dei soldati che, proprio come lui, vivevano la Guerra quotidianamente, una dimensione straniante nella quale rientravano tanto le atrocità degli scontri quanto le improvvise parentesi dei momenti di tregua.

La mostra si compone di oltre cento immagini realizzate tutte tra il 1944 ed il 1945: gli scatti dei due fotografi sono esposti parallelamente lungo le due pareti maggiori degli ambienti espositivi, raccontando, ciascuno dal suo punto di vista, la propria Guerra.
A partire dalle ore 21.15, ogni sera sarà possibile partecipare gratuitamente alla rassegna cinematografica (fino ad esaurimento posti) con il biglietto di ingresso mostra.

Per informazioni: 06/39967500

Didascalia immagine
Tony Vaccaro, Il bacio della liberazione, Saint-Briac-Sur Mer, Francia, 15 agosto 1944
© Immagine protetta da Copyright

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*