Tropical Pizza

sabato, 18 febbraio 2006

La musica è presente in ogni momento della giornata. E’ sempre difficile però riuscire ad ascoltare della “buona musica”. Le programmazioni radiofoniche spesso trasmettono le solite playlist dei brani in voga in quel momento. Personalmente cerco di armarmi sempre con CD e Mp3 che mi piacciono. Così mentre tutti si sono standardizzati su un genere di programmazione, Radio Deejay ha insolitamente sorpreso un pubblico più esigente, tra cui io, invertendo la marcia e collocando al pomeriggio, al posto dei gossip di Ilario su Cristina Aguilera e Britney Spears con tanto di loro canzoni, un programma da ”seconda serata” fatto di Rock’n’Roll e Elettronica. Così dalle 16:00 alle 18:00 con Tropical Pizza concludo le mie giornate lavorative allietato da Fatboy Slim, Depeche Mode, The Chemical Brothers, Goldfrapp, Royksopp, White Stripes, Placebo ma anche i più classici Beatles ma soprattutto Rolling Stone. Non manca neanche qualche chicca meno diffusa come gli Architecture In Helsinki che voglio condividere qui con voi. L’audio pubblicato è presente anche nel sito ufficiale della band www.architectureinhelsinki.com.

6 thoughts on “Tropical Pizza

  1. ma che si fa a gara a chi conosce i gruppi più assurdi?
    ma perché sto blog non è improntato a una maggiore semplicità? tipo: si parla cme si mangia?

  2. Basterebbe un minimo di cultura musicale per conoscere i gruppi da me citati. Con questo non voglio dire che ti debbano per forza piacere, come del resto non ti deve per forza piacere come è improntato questo blog. Parlando come si mangia e utilizzando un luogo comune che sicuramente ti tornerà più semplice da capire: il mondo è bello perchè è vario.

  3. dai michè…ma perché sei sempre così cattedratico e antipatico con questi signor anonimi?
    io voglio tacitare gli animi citando la mia piccola passione musicale del momento:
    “portami fuori a cena baustelle…” (visto che si parla come si mangia).
    comunque mio avviso la cultura non è avere nozioni di una materia, quale che sia, ma avere assorbito da tutto ciò che ci circonda solo il meglio, per creare un modello interpretativo della realtà che, pur essendo personale, è ricco di ciò che è passato e elaborato in precedenza da altri….lancio qui la discussione…

  4. la verita è che nessun cultore della musica affermato o presunto avrebbe il coraggio di dire quello che sto per dire io… W SEAN PAUL…spero di richiamare tante critiche per questo … ci tengo sul serio ….NELLA prossima puntata spieghero’ perche ritengo sean paul una persona valida

  5. allora se stiamo facendo outing, ebbene lo confesso: a quindici anni comprai la cassetta dei neri per caso. perché mi appassionano i cori a cappella essendo stonata.

  6. Ciao michele sono un appassionato di tropical pizza anche io!
    se hai news o cmq vuoi visitare il mio sito mi farebbe piacere anche se sono all inizio
    cmq
    c***o f**ata
    ciao

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*