Uncommon Places. An accelerationist aesthetics (Luoghi non comuni_un’accelerazione estetica)

mercoledì, 20 aprile 2016


In un contesto inedito, ricco di storia e di suggestioni, il Palazzo da Schio diventa la venue di una mostra di analisi che nasce dall’interazione dall’ideatrice del progetto Manon Comerio e la curatrice-teorica Camilla Boemio.La mostra vuole indagare il paesaggio naturale e quello urbano in un’altra dimensione, che è quella dell’immaginario in uno stato di accelerazione estetica.Un immaginario che davanti allo spettacolo naturale cerca non un altro da sé, né la conferma …



Fonte

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*