Vincenzo Agnetti

sabato, 21 gennaio 2017


La figura di Vincenzo Agnetti è una delle più affascinanti del panorama artistico milanese e nazionale del dopoguerra. Poeta, critico, saggista, dal 1966/67 è anche artista, esponente di quell’Arte Concettuale che proprio allora si stava diffondendo e di cui costituisce l’esempio più alto in Italia. Famoso per gli assiomi scritti sui suoi “feltri” e sulle sue “bacheliti”, Agnetti declina i concetti artistici in un modo personalissimo che arriva …



Fonte

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*